• Home »
  • Politica »
  • SANTA NINFA, PRESIDENTE DI STEFANO: “COMMISSARIAMENTO BILANCIO SUPERFLUO”

SANTA NINFA, PRESIDENTE DI STEFANO: “COMMISSARIAMENTO BILANCIO SUPERFLUO”

E’ uno dei primi Comuni della provincia di Trapani ad avviare quella che si presenta come una lunga “sessione” consiliare da dedicare ai bilanci. A Santa Ninfa si comincia dal consuntivo 2015, anche se la Regione ha nominato il commissario ad acta per il bilancio di previsione 2016. Si tratta del funzionario regionale Girolamo Ganci. Ma prima di approvare lo strumento finanziario di quest’anno è necessario occuparsi del consuntivo del 2015. Il presidente del consiglio Vincenzo Di Stefano ha convocato l’aula per lunedì prossimo alle 20. Tabella di marcia che fa dire allo stesso presidente che “tutto ciò rende superfluo l’annunciato invio di un commissario ad acta da parte della Regione, dal momento che gli atti sono predisposti e la seduta consiliare già convocata”. Approvato il consuntivo, entro pochi giorni arriverà in aula il bilancio di previsione 2016. Il consuntivo 2015 si chiude con un avanzo di amministrazione di poco più di 2 milioni di euro. Poco più di un milione di euro verrà accantonato per la copertura dei crediti di dubbia esigibilità, 400 mila euro potrebbero invece essere messi a disposizione della copertura delle perdite della società partecipata “Belice Ambiente”, società in liquidazione che si occupa della raccolta dei rifiuti. 40.500 euro dell’avanzo di amministrazione andranno al fondo rischi per i contenziosi. La parte libera ed utilizzabile dell’avanzo è dunque di 384 mila euro che verrà trasferita nel bilancio di previsione 2016″.

 

Commenti

commenti