• Home »
  • Sport »
  • TRAPANI FANTASTICO, ESPUGNA IL “SAN NICOLA” DI BARI E CONCLUDE IL CAMPIONATO TERZO IN CLASSIFICA

TRAPANI FANTASTICO, ESPUGNA IL “SAN NICOLA” DI BARI E CONCLUDE IL CAMPIONATO TERZO IN CLASSIFICA

Bari-Trapani 1-2

Reti: Petkovic 28′, Petkovic (r) 8’st, Maniero (r) 28’st

Bari‬: Micai, Donati (14’st De Luca), Di Noia, Puscas (25’st Maniero), Sansone, Di Cesare, Rosina, Tonucci, Donkor (25’st Defendi), Valiani, Dezi. A disposizione: Guarna, Romizi, Boateng, Rada, Gemiti, Lazzari. All. Andrea Camplone
‪Trapani: Nicolas, Perticone, Pagliarulo, Scognamiglio, Fazio, Eramo, Scozzarella (46’st Ciaramitaro), Nizzetto (40’st Barillà), Rizzato, Petkovic, Citro (14’st Coronado). A disposizione: Fulignati, Daì, Cavagna, Montalto, Torregrossa, De Cenco. All. Serse Cosmi
Arbitro: Davide Ghersini di Genova;

Assistenti: Daniele Bindoni di Venezia e Lorenzo Gori di Arezzo

Note: Ammoniti Puscas, Sansone, Donati, Dezi, Donkor, Tonucci, Maniero nel Bari – Fazio, Eramo, Coronado nel Trapani; Recuperi: 1’pt-4’st; Corner: 3-3

Trapani sontuoso, passa al San Nicola con una partita di qualità e di carattere. Chiude il campionato al terzo posto perché il Pescara è stato fermato in casa dal Latina. I granata, per lunghi tratti autoritari, hanno giocato una partita quasi perfetta. Cosmi ha scelto il 3-5-2 lasciando fuori Barillà e mettendo a centrocampo Scozzarella e Nizzetto. I granata cominciano la gara di gran carriera, con pressing alto che non consente al Bari di ragionare. La squadra di Cosmi sta raccolta nella sua trequarti per partire in contropiede. Un contropiede micidiale che mette più di una volta il Trapani in superiorità numerica. Il Bari sbatte contro il muro granata, non riesce a manovrare come vorrebbe. E’ il Trapani a fare la gara, a tenere il ritmo di gioco. Palleggio granata a tratti quasi sudamericano. Il Bari prova a sorprendere i granata soltanto con qualche traversone. Uno dei cross in area granata con la difesa del Trapani che pasticcia ma riesce comunque a liberare e fa scattare il contropiede. Palla a Citro che vede Petkovic libero sulla destra, l’attaccante granata entra in area, mette a terra con una finta un difensore del Bari sposta la palla sul sinistro ed a giro mette la palla in rete. I 30 mila del San Nicola ammutoliscono. Il Trapani impone la sua forza ed il suo gioco. Per tutto il resto del primo tempo la squadra di mister Camplone non riesce a trovare il bandolo della matassa. Non riesce a cambiare gioco ed il Trapani continua a controllare la partita. Si va negli spogliatoi con i granata meritatamente in vantaggio. Il secondo tempo comincia con una maggiore pressione del Bari che prova a recuperare la gara, ma il Trapani è lo stesso del primo tempo e non concede spazio. Quando può colpisce in contropiede e sulla fascia sinistra diventa devastante con Nizzetto e Rizzato ed è su un affondo di Rizzato che arriva il rigore. Donkor stende l’esterno granata e Ghersini indica il dischetto. Calcio di rigore affidato a Petkovic che spizza Micai con un destro alla sinistra del portiere del Bari. Il Trapani raddoppia ed il Bari accusa il colpo. I padroni di casa si spingono in avanti anche con le sostituzioni di Camplone che punta a rafforzare l’attacco ed i granata si difendono cercando di colpire in contropiede. Nella fase finale della gara arriva il rigore per il Bari per un fallo di mano di Fazio. Il rigore di Maniero è imparabile anche se Nicolas era sulla traiettoria della palla. Il Bari prova a forzare per trovare il pareggio ma il Trapani che arretra ancora non si fa sorprendere e tenta comunque di colpire in contropiede. Con Coronado e Petkovic il Trapani potrebbe fare di più per chiudere la partita ma la difesa del Bari è riuscita a sventare i pericoli. Ghersini concede 4′ di recupero ma i granata non si scompongono più di tanto e sanno controllare la partita. Poi il fischio finale, la gioia dei granata e quella della città. Il Trapani chiude a 73 punti. Hanno fatto di meglio soltanto Cagliari e Crotone, promosse in serie A. I granata vanno ai play off come terzi, la condizione migliore per affrontarli. In città i caroselli con le auto. Serse Cosmi ha portato il Trapani nella storia.

42° giornata di serie B

Bari-Trapani 1-2

Avellino-Cesena 1-2

Crotone-Entella 1-0

Livorno-Lanciano 2-2

Novara-Modena 4-0

Pescara-Latina 1-1

Pro Vercelli-Cagliari 1-2

Salernitana-Como 1-0

Spezia-Ascoli 0-0

Ternana-Brescia 3-2

Vicenza-Perugia 0-0

CLASSIFICA: Cagliari 83 punti (promosso in serie A), Crotone 82 (promosso in serie A), Trapani 73 (play off), Pescara 72 (play off), Bari, Cesena 68 (preliminari play off), Spezia 66 (preliminari play off), Novara 65 (preliminari play off), Entella 64, Perugia 55, Brescia 54, Ternana 53, Vicenza, Avellino 49, Ascoli 47, Latina, Pro Vercelli 46, Salernitana 45, Lanciano 44, Livorno 42 (retrocesso in Lega Pro), Modena 42 (retrocesso in Lega Pro), Como 33 (retrocesso in Lega Pro). 

Preliminari play off

Bari-Novara

Cesena Spezia

Semifinale play off

Trapani- vincente Cesena-Spezia

Pescara-vincente Bari-Novara

Play out

Salernitana-Lanciano

 

 

Commenti

commenti