• Home »
  • Sport »
  • TRAPANI CALCIO NEI PLAY OFF PER LA SERIE A. PAREGGIO A VERCELLI CON UNA RETE DI PETKOVIC

TRAPANI CALCIO NEI PLAY OFF PER LA SERIE A. PAREGGIO A VERCELLI CON UNA RETE DI PETKOVIC

Pro Vercelli-Trapani 1-1

RETI: Castiglia 40’st, Petkovic 41’st

PRO VERCELLI: Melgrati, Berra, Rossi (37’st Mustacchio), Scavone, Marchi, Ardizzone, Malonga (24’st Beretta), Budel (14’st Castiglia), Coly, Legati, Mammarella. A disposizione: Tripicchio, Germano, Redolfi, Sprocati, Filippini, Lombardo. All. Claudio Foscarini

TRAPANI: Nicolas, Perticone, Pagliarulo, Scognamiglio, Rizzato, Eramo, Scozzarella, Barillà (32’st Fazio), Nizzetto, Montalto (15’st Petkovic), Torregrossa (21’st De Cenco). A disposizione: Geria, Daì, Pastore, Accardi, Raffaello, Cavagna. All. Serse Cosmi

Arbitro: Luigi Nasca di Bari

Assistenti: Alfonso D’Apice di Parma e Stefano Bellutti di Trento

Note: Ammoniti Castiglia, Scavone, Ardizzone nella Pro Vercelli – Barillà, Nizzetto, Scognamiglio nel Trapani; Espulso Nizzetto (T) al 44’st; Recuperi: 0’pt-4’st; Corner: 6-5

Pareggio meritato per il Trapani che porta a casa un punto prezioso dalla trasferta al “Piola” di Vercelli. Accade tutto nel finale con la squadra di casa che va in vantaggio a sorpesa con un tiro di Castiglia che tira di prima intenzione ed indovina l’angolo dove Nicolas non può arrivare. Un minuto dopo Rizzato allarga sulla sinistra per Nizzetto che mette al centro per accorrente Petkovic che colpisce di testa in avvitamento e mette la palla in rete. Partita che i granata hanno provato a gestire aspettando l’errore della Pro Vercelli. Primo tempo equilibrato con una leggera supremazia della squadra di Foscarini che prova ad impensierire il Trapani con Malonga e Marchi. La squadra di mister Cosmi continua la sua partita di contenimento e dà l’impressione di poter far male agli avversari, ma non vuole affondare il colpo per evitare di scoprirsi. La Pro Vercelli prova ad affondare sulla fascia sinistra con il regista aggiunto Mammarella che con il suo sinistro può essere pericoloso nei cross. Il Trapani si presenta con una coppia d’attacco inedita, Torregrossa-Montalto che non sono mai pericolosi. Hanno qualche problema a tenere palla ed a fare risalire la squadra. Il secondo tempo non è diverso dal primo anche se il Trapani prova a fare qualcosa di più per tentare di vincere la partita. Cosmi cambia la coppia d’attacco. Fuori Montalto e Torreogrossa e dentro De Cenco e Petkovic per dare più qualità all’attacco granata. Petkovic dà più palleggio al Trapani che così può manovrare con maggiore serenità. Nell’ultimo quarto d’ora della gara il Trapani abbassa un po’ troppo il baricentro e dà campo alla Pro Vercelli che tuttavia non è mai particolarmente pericolosa. Si ritrova così in vantaggio quasi senza saperlo perché il tiro di Castiglia è improvvisato e fortuito ma lascia fermo Nicolas che ha disputato una grande partita. Cosmi mette Fazio al posto di Barillà per fermare le folate di Mammarella ed azzecca la mossa perché l’esterno della Pro Vercelli è meno incisivo. Con il punto conquistato al “Piola” il Trapani fa un altro passo avanti verso i play off. Per la sconfitta del Bari, 3-0 a casa contro il Cagliari mantiene la terza posizione ma deve ora atttendere il risultato di Pescara-Lanciano che si giocherà domani pomeriggio. Il Trapani è a quota 67, mentre il Pescara ha 65 punti. Vincendo potrebbe scavalcare i granata che comunque hannno consolidato la loro posizione in classifica in vista dei play off che faranno matematicamente. Le ultime gare contro il Crotone al Provinciale ed il Bari in trasferta decideranno da quale posizione in classifica parteciperà alla corsa per la serie A.

Quarantesima giornata serie B

Bari-Cagliari 0-3 (ieri)

Pro Vercelli-Trapani 1-1

Novara-Ascoli 2-0

Salernitana-Modena 0-0

Avellino-Como 1-1

Crotone-Latina 1-1

Livorno-Perugia 1-1

Vicenza-Entella 2-1

Ternana-Cesena 1-1

Pescara-Lanciano (domani 17,30)

Spezia-Brescia (lunedì 20,30)

CLASSIFICA: Crotone 79 punti (promosso in serie A), Cagliari 77 (promosso in serie A), TRAPANI 67, Pescara, Bari 65, Novara, Cesena, Spezia 62, Entella 61, Perugia, Brescia 54, Avellino, Ternana 49, Ascoli 46, Vicenza 45, Pro Vercelli 43, Latina 42, Modena, Salernitana 41, Lanciano 39, Livorno 36, Como 30 (retroscesso in Lega Pro)

Commenti

commenti