• Home »
  • Attualità »
  • CASO BULGARELLA, LA CASSAZIONE ANNULLA L’ORDINANZA DEL TRIBUNALE DEL RIESAME DI FIRENZE

CASO BULGARELLA, LA CASSAZIONE ANNULLA L’ORDINANZA DEL TRIBUNALE DEL RIESAME DI FIRENZE

Dovrà essere una nuova sezione del Tribunale del Riesame di Firenze ad occuparsi del sequestro della documentazione dell’imprenditore trapanese Andrea Bulgarella, coinvolto in una indagine della Direzione Distrettuale Antimafia per reati finanziari con l’aggravante del favoreggiamento a Cosa Nostra. La Cassazione ha accolto il ricorso della Procura di Firenze che non aveva condiviso la decisione del Tribunale del Riesame di dissequestrare tutte le carte che riguardavano Bulgarella. La Cassazione ha deciso di passare le carte del sequestro ad un’altra sezione del Tribunale del Riesame pur in presenza della richiesta del procuratore generale di non accogliere il ricorso presentato dalla Procura. Il sequestro della documentazione che riguarda una vicenda che ha chiamato in causa anche alcuni vertici di Unicredit torna dunque in discussione.

Commenti

commenti