• Home »
  • Senza categoria »
  • IL TRAPANI NON SI FERMA PIU’ E PASSA ANCHE AL PARTENIO. 3-1 ALL’AVELLINO E PLAY OFF SEMPRE PIU’ VICINI

IL TRAPANI NON SI FERMA PIU’ E PASSA ANCHE AL PARTENIO. 3-1 ALL’AVELLINO E PLAY OFF SEMPRE PIU’ VICINI

Avellino-Trapani 1-3

Reti: Eramo (T) 5′, Scognamiglio (T) 7’st, Petkovic (T) 29’st, Castaldo (A) 33’st

AVELLINO: Frattali, Arini, Biraschi, D’Angelo, Mokulu, Castaldo, Visconti, Pisano, Rea, Bastien, Chiosa. A disposizione: Offredi, Nica, Tavano, Pucino, Pereira, Insigne, Sbaffo, Paghera, D’Attilio. All. Dario Marcolin

‪TRAPANI‬: Nicolas, Perticone, Pagliarulo, Scognamiglio, Fazio, Eramo, Scozzarella, Barillá, Rizzato, Citro, Petkovic. A disposizione: Fulignati, Camigliano, Pastore, Accardi, Ciaramitaro, Raffaello, Cavagna, Montalto, Torregrossa. All. Serse Cosmi

Arbitro: Renzo Candussio di Cervignano

Assistenti: Francesco Fiore di Barletta e Damiano Margani di Latina

Note: Ammoniti Rea, Pisano, Joao Silva nell’Avellino – Raffaello nel Trapani; Espulso Rea (A) 26’st; Frattali (A) para rigore a Scozzarella al 27’st; Recuperi: 1’pt-5’st; Corner: 8-1

Il Trapani gioca a memoria e porta a casa una vittoria pesantissima. Partita perfetta fino al 3-0. Poi un quarto d’ora da rivedere che ha fatto innervorsire Serse Cosmi perchè la sua squadra, in superiorità numerica per l’espulsione di Rea, ha deciso di non giocare più ed ha dato campo all’Avellino. I granata passano in vantaggio già al 5′ con una rete di Eramo che raccoglie un cross di Citro e lo mette dentro di sinistro. Gara in discesa per il Trapani che con il 3-5-2 non dà scampo all’Avellino. Il Trapani corre di più, ha le idee chiare ed il fraseggio a centrocampo è da squadra di qualità. La vittoria del Trapani poteva essere ancora più ampia perchè Scozzarella sul 2-0 ha sbagliato un calcio di rigore dopo un fallo di Torregrossa appena entrato in campo al posto di Citro. L’Avellino non ha mai trovato sbocchi per la sua azione offensiva. Il dinamismo dei granata non consente alla squadra di Marcolin di verticalizzare. Castaldo viene sovrastato da Scognamiglio ed anche Mokulu non riesce a rendersi pericoloso. Il palleggio granata disorienta i centrocampisti dell’Avellino. Si va al riposo con il Trapani in vantaggio. Comincia il secondo tempo ed il Trapani colpisce ancora nei primi minuti con Scognamiglio che colpisce di testa su una punizione ad effetto di Scozzarella. I granata sono in palla e l’Avellino ha sempre di più il fiato corto. I granata continuano a macinare gioco con un pressing alto che non fa ragionare l’Avellino. Scozzarella ha l’occasione per chiudere definitivamente la partita ma il suo rigore viene parato da Frattali che rimane fermo fino alla fine e non abbocca alla finta del centrocampista del Trapani. Ma appena un minuto dopo i granata costruiscono l’azione del 3-0. Petkovic semina il panico nella trequarti dei padroni di casa e finisce giù. Calcio di punizione dello stesso attaccante granata e palla sotto la traversa. E’ il gol che chiude la gara. O almeno così dovrebbe essere. Ed invece il Trapani si rilassa un po’ e lascia all’Avellino una opportunità che Castaldo fa sua. Scognamiglio non arriva sulla palla e la punta dell’Avellino batte Nicolas. L’Avellino va avanti soltanto con la forza dei nervi, il Trapani si accontenta e preferisce rallentare ritmo ma soprattutto capacità di gioco. L’Avellino prova a mettere la palla in area di rigore ed un miracolo di Nicolas su un tiro a distanza ravvicinata evita di passare gli ultimi minuti di gara sotto pressione. Il baricentro granata rimane basso, l’Avellino non sembra essere in dieci uomini ma non riesce ad aprire la partita. Il Trapani porta a casa tre punti importanti per rimanere in piena zona play off. Sabato prossimo al Provinciale arriva il Cesena ed è già uno scontro diretto per sognare le sfide per la serie A.

Trentasettesima giornata di serie B

Cesena-Crotone 2-1 (ieri)

Avellino-Trapani 1-3

Ternana-Pro Vercelli 2-2

Livorno-Latina 1-0

Ascoli-Bari 0-1

Lanciano-Novara 2-1

Como-Cagliari 1-1

Spezia-Pescara 0-1

Salernitana-Vicenza 0-0

Modena-Perugia 3-0

Brescia-Entella 2-0

CLASSIFICA: Crotone 74 punti, Cagliari 72, Bari 63, Trapani 62, Pescara 61, Cesena, Spezia 58, Novara, Entella 57, Brescia 54, Perugia 51, Ternana 45, Avellino 44, Lanciano 43, Vicenza, Ascoli 42, Pro Vercelli 41, Latina 40, Modena 39, Salernitana 37, Livorno 36, Como 29.

 

Commenti

commenti