MAZARA, CRISTALDI CONTRO TUTTI PER L’EMERGENZA RIFIUTI

Il sindaco di Mazara del Vallo Nicola Cristaldi non sa più cosa fare per dare una risposta ai suoi concittadini sull’emergenza rifiuti. “Nonostante le nostre continue sollecitazioni – ha dichiarato – rimane molto critica la situazione della raccolta dei rifiuti in città tanto da costringerci a ricorrere a provvedimenti integrativi, in sostituzione di quei servizi che l’Ato Belice dovrebbe ma non riesce a garantire”. Il primo cittadino va giù duro: “C’è una sorta di latitanza degli organi preposti che non intervengono in maniera drastica per la risoluzione definitiva dell’emergenza rifiuti. La gestione commissariale si limita, senza riuscirvi, a gestire l’ordinario piuttosto che accelerare il passaggio dall’Ato Belice alla Srr di tutte le competenze del ciclo rifiuti. Incredibilmente c’è una sorta di rilassatezza sia da parte delle organizzazioni sindacali che degli stessi lavoratori. Abbiamo inviato l’ennesima nota al presidente della Regione Siciliana nella quale chiediamo che vengano accelerati  tutti i passi necessari per il passaggio delle competenze dall’Ato Belice alla Srr, per l’approvazione della pianta organica e per l’attuazione del piano di intervento e del piano Aro che ci consentirebbero, finalmente, attraverso un appalto pluriennale con l’utilizzazione del personale della Srr di ridare alla nostra città condizioni di vivibilità che Belice Ambiente non è più in condizioni di garantire”.

Commenti

commenti