• Home »
  • Economia »
  • TUMBARELLO (UIL): “SUL CASO PIANO GIOVANI INTERVENGANO I DEPUTATI TRAPANESI”

TUMBARELLO (UIL): “SUL CASO PIANO GIOVANI INTERVENGANO I DEPUTATI TRAPANESI”

Con i soldi del Piano Giovani la Regione ha pagato parte dei tanti debiti che ha accumulato. Il fatto è questo. Per il segretario provinciale della Uil di Trapani Eugenio Tumbarello “quello appena compiuto dalla Regione Sicilia è un ulteriore fallimento della politica regionale, le cui conseguenze verranno pagate dal mondo del lavoro ed in particolare dai giovani dell’Isola”. I soldi per gli under 35 sono stati utilizzati per le spese legali perse di fronte al Tar per la cessione al Consorzio Cerf dell’ente di formazione Cefop. Danno e beffa, dunque. Il danno è stato causato da una scelta politica sbagliata. La beffa è evidente. A pagarla saranno tanti giovani che avevano puntato su un piano che avrebbe dovuto favorire l’occupazione. Il segretario Tumbarello chiama in causa i deputati regionali eletti nel collegio di Trapani: “Faccio appello ai parlamentari siciliani della provincia di Trapani affinchè si interessino del caso. E’ ora che la politica siciliana cambi passo e che tenga ben saldi davanti a se i veri obiettivi che sono lo sviluppo dell’Isola tramite la valorizzazione delle proprie risorse, umane, culturali, sociali e territoriali”.

Commenti

commenti