PARTANNA, RUBAVA GASOLIO, HA TENTATO DI SCAPPARE MA E’ STATO ARRESTATO

Aveva rubato 100 litri di gasolio presi dai serbatoi di due escavatori e di un camion che si trovavano all’interno di una cava di Castelvetrano, ma per Paolo Lo Piccolo, 51 anni, castelvetranese ma ormai resisdente da tempo a Partanna sono scattate le manette. Lo Piccolo con un tubo di gomma, bidoni di plastica ed altri strumenti per il furto di gasolio era entrato nella cava danneggiando la rete di recinzione ed era riuscito a prendersi gasolio che poi aveva caricato sulla sua auto. Ma presto si è imbattuto in una pattuglia dei carabinieri della stazione di Partanna. I militari dell’Arma hanno visto che c’era qualcosa che non andava ed hanno proceduto ad una perquisizione dell’automobile. Lo Piccolo di fronte all’alt intimato sceglieva di lanciarsi in una improbabile fuga tentando d’imboccare varie strade interpoderali per far perdere le tracce. Fuga che è durata davvero poco perché i carabinieri l’hanno raggiunto e bloccato. Lo Piccolo perdeve in qualche modo il controllo della sua auto e finive sul guard-rail. Non si è fatto nulla e non potevano che scattare le manette per lui. Il gasolio è stato riconsegnato al legittimo proprietario. Per Lo Piccolo, fermato lo scorso 28 dicembre. è scattato l’obbligo di dimora nel Comune di Partanna.

Lo Piccolo Paolo

Paolo Lo Piccolo

 

 

Commenti

commenti