PETROSINO, ARRESTATO RAPINATORE CHE AVEVA FATTO TRE COLPI IN SUPERMERCATI

L’accusa per Mario Ferrera, 29 anni, pregiudicato marsalese, è di rapina aggravata. I carabinieri di Petrosino l’hanno sorpreso e bloccato sul fatto. Gli vengono contestate altre 2 rapine tutte in supermercati (21 novembre e 12 dicembre).  Lo scorso lunedì, alle 19,30, i carabinieri ricevevano una segnalazione. Era stato rapinato il supermercato “SISA” di contrada Cuore di Gesù, lo stesso che aveva subito una rapina il 21 novembre. In tutte e due le rapine un uomo con un capucccio per non farsi riconoscere, armato di coltello era entrato nel supermercato e dopo avere afferrato la cassiera, sotto la minaccia dell’arma si è impossessato dei soldi in contanti disponibili al momento. In tutto, 640 euro. Da qui il tentativo di nascondersi nelle vie limitrofe al supermercato. I carabinieri, arrivati sul posto, hanno visionato le immagini della videosorveglianza che sono risultate determinanti perché hanno filmato tutta la rapina. I carabinieri hanno avuto dalle immagini la conferma che si trattava della stessa persona della rapina del 21 novembre. Un dato confermato anche da alcune testimonianze. Le pattuglie dell’Arma si sono messi alla ricerca di Ferrera che hanno rintracciato nella sua abitazione alle 21,30. L’uomo indossava ancora lo stesso giubotto nero con cappuccio e pellicciotto che vestiva il rapinatore filmato dalle telecamere della videosorveglianza. Scattava la perquisizione domiciliare che incastrava Ferrera, autore di un’altra rapina al Megamarket di Terrenove Bambina lo scoeso 12 dicembre. Per il rapinatore sono scattate prima le manette e poi l’arresto che l’ha portato al carcere di San Giuliano.

 

Ferrera Mario

Mario Ferrera

Commenti

commenti