VOTO DI SCAMBIO A MARSALA, NOTE DEL SINDACO E DEL GRUPPO DEL PD

L’indagine a carico del consigliere comunale del Pd Vito Cimiotta, indagato per voto di scambio, ha scosso gli ambienti politici marsalesi. Il sindaco Alberto Di Girolamo, appresa la notizia, ha espresso piena fiducia nella magistratura. “Confido – dice il primo cittadino – nell’operato dei magistrati della Procura ed in quello delle Forze di Polizia inquirenti. Auspico che la vicenda venga al più presto chiarita e che il consigliere Vito Cimiotta possa dimostrare la sua totale estraneità”. Il gruppo consiliare del Pd, con una nota a firma del capogruppo Antonio Vinci, manifesta piena solidarietà al compagno di partito. “Siamo convinti della serietà e correttezza del consigliere Cimiotta, che certamente saprà dimostrare la sua totale estraneità ai fatti che gli vengono contestati. Il PD è l’unico partito, peraltro, nel panorama politico nazionale, ad applicare regole certe e severe per la scelta delle candidature e siamo certi che il profilo personale e politico del consigliere Cimiotta sia perfettamente compatibile con il codice etico del nostro partito”.

 

Commenti

commenti