FURTO AL CRETTO DI BURRI, FERMATI TRE DISOCCUPATI

Erano specializzati in furti di oggetti di antiquariato. Tre disoccupati, Vincenzo Anile, Paolo Chinnici e Mimmo Lo Piccolo, rispettivamente di 63, 48 e 33 anni, tutti di Carini, son stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Castelvetrano. Sono ritenuti responsabili di una serie di furti all’interno di casolari di Poggioreale e Salaparuta e presso le rovine dei vecchi centri terremotati. I tre sono stati bloccati dai militari della stazione di Salaparuta mentre trasportavano manufatti e lastroni in pietra bianca asportati poco prima presso il Cretto di Burri, opera dell’omonimo e noto architetto Alberto Burri, definito ‘il sudario di “cemento” che copre le macerie di Gibellina vecchia. Dopo la convalida dei fermi, Anile, Chinnici e Lo Piccolo sono stati rimessi in libertà con obbligo di dimora nel comune di Carini.

Commenti

commenti