BLITZ IN AZIENDE AGRICOLE, SCOPERTI 17 LAVORATORI IN NERO

Impiegavano solo manodopera in nero. Diciassette lavoratori irregolari sono stati scoperti dai carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del comando provinciale, nel corso di controlli eseguiti presso quattro aziende agricole di Trapani, Calatafimi, Salemi e Santa Ninfa. Il blitz è scattato dopo una serie di appostamenti. Le indagini erano state avviate nei giorni scorsi a seguito delle segnalazioni riguardanti la presenza di manodopera straniera impiegata illecitamente in agricoltura presso alcuni fondi. Dopo avere ottenuto i necessari riscontri i militari sono entrati in azione. Le aree sono state circondate con discrezione ed una volta bloccate le vie di fuga i carabinieri si sono presentati ai titolari delle aziende agricole che son stati colti del tutto di sorpresa. Gli imprenditori dovranno ora pagare sanzioni amministrative per un valore complessivo di oltre settantamila euro.

 

 

 

Commenti

commenti