IL TRAPANI TORNA A VINCERE. COSMI: “GRANDE PRESSIONE E VOGLIA INCREDIBILE”

Vittoria di carattere e di squadra. Mister Cosmi è riuscito in pochi giorni a dare un’anima al Trapani. Anima che la squadra granata aveva perso strada facendo. Una partita è poca cosa per segnare un cambio di rotta ma la prestazione e la vittoria per 4-2 contro la Ternana sono punti fondamentali di quella che deve essere la rimonta granata. Cosmi ha messo in campo un modulo diverso rispetto a quello visto con Boscaglia. Ha lasciato la difesa a 4 ma ha riscoperto il trequartista affidando questo compito al giovane Aramu che l’ha ripagato anche con un gol, il primo del Trapani. In attacco confermata la coppia Abate-Curiale ma con quest’ultimo che è stato servito da compagni così come vuole e non dovendo prendere palla come faceva prima. Rinato Antonino Barillà che ha potuto giocare nel suo ruolo naturale, quello d esterno sulla fascia sinistra. E’ stato il migliore in campo ed ha anche avuto la libertà di spostarsi in altri settori del campo quando la partita lo richiedeva. L’attacco ha risposto alla grande con una doppietta di Curiale, splendido il secondo gol di rapina su un errore del portiere della Ternana, e con un gol da attaccante di razza di Abate che ha spiazzato, a sua volta, un colpo di testa di Perticone su angolo di Rizzato. La coppia Rizzato-Barillà sulla fascia sinistra è stata la marcia in più dei granata. Buone le prove anche di Zampa e Ciaramitaro che non è ancora al 100%. Cosmi, a fine partita, ha parlato di “errori esagerati dovuti alla grande voglia di fare”. Il Trapani dopo 9′ era in vantaggio per due reti a zero (Aramu e Curiale), ma al 19′ del primo tempo si era fatto raggiungere da un terribile uno due di Ceravolo e Bojinov, lesti a sfruttare due errori difensivi dei granata. “Due palle perse per sufficienza”, ha detto a fine partita mister Cosmi soddisfatto della gara della sua squadra: “Dopo il doppio vantaggio abbiamo vanificato un avvio di grande livello, frutto di pressione e di una voglia incredibile. Poi sul 3-2 siamo stati più attenti”. Ora per il Trapani c’è la seconda sfida casalinga. Sabato prossimo arriverà il Bologna. Ci sono altri tre punti in palio, importanti per avvicinarsi alla salvezza prima possibile. Ma questo è un Trapani che fa ben sperare.

Trapani-Ternana 4-2

Reti: Aramu 7′ pt, Curiale 9′ pt, Ceravolo 14′ pt, Bojinov 19′ pt, Abate 38′ pt, Curiale 29′ st

Trapani: Gomis, Perticone, Caldara (27′ pt), Terlizzi, Rizzato, Aramu (18′ st), Zampa (30′ st), Ciaramitaro, Barillà, Abate (K), Curiale. A disp. Marcone, Daì, Pagliarulo, Martinelli, Falco, Feola, Lombardi, Nadarevic, Malele. all. Cosmi

Ternana: Sala, Vitale, Valjent, Meccariello, Gavazzi, Ceravolo, Viola, Fazio (K) (24′ st Falletti), Bojinov (4′ st Avenatti), Popescu, Palumbo (29′ st Russo). A disp. Gava, Janze, Ferronetti, Falletti, Dugandzic, Avenatti, Russo, Dianda, Crecco. All.Tesser

Arbitro: Vincenzo Ripa di Nocera Inferiore

Assistenti: Luca Mondin di Treviso e Rodolfo Di Vuolo di Castellammare di Stabia

Ammoniti: Terlizzi (T), Perticone (T), Zampa (T), Viola (Tr), Popescu (Tr), Meccariello (Tr)

31esima giornata serie B

Spezia-Livorno 3-0 (ieri)

Bari-Varese 3-0

Brescia-Latina 1-2

Carpi-Pescara 1-2

Cittadella-Crotone 0-0

Frosinone-Entella 3-3

Perugia-Pro Vercelli 3-2

Lanciano-Avellino 1-0

Bologna-Modena (domani)

Vicenza-Catania (lunedì)

Classifica: Carpi 59, Bologna 51, Avellino 49, Vicenza, Frosinone 48, Livorno 47, Pescara, Spezia 46, Lanciano, Perugia 43, Bari 40, Trapani, Latina, Modena, Entella 37, Ternana 36, Cittadella, Pro Vercelli 35, Brescia 33, Crotone 32, Catania 31, Varese 28.

Commenti

commenti