CATALATAFIMI, CATALDO CHIEDE ISTITUZIONE “GIORNATA DELLA LEGALITA'”

Il 15 novembre del 2009 veniva arrestato, a Calatafimi, il boss Domenico Raccuglia, esponente di primo piano di Cosa Nostra. L’ex consigliere Francesco Cataldo ha proposto al consiglio comunale di istituire la Giornata della legalità. “La legalità, oggi come ieri, non può non essere un principio imprescindibile per la classe politica a tutti i livelli, specie in una provincia, come quella di Trapani, ove elevatissimo è il grado di infiltrazione mafiosa, non fosse altro per il fatto di essere la terra del boss latitante Matteo Messina Denaro”, scrive Cataldo nella lettera inviata al presidente del consiglio. “L’istituzione di una giornata in cui discutere e diffondere la cultura della legalità, proprio quest’anno peraltro, ricorre il quinto anniversario della cattura del boss – prosegue l’ex consigliere -, rappresenterebbe certamente il concretizzarsi di quel “Non alla mafia” che il Consiglio comunale ha espresso all’unanimità nell’agosto del 2011 approvando la proposta di conferimento della cittadinanza onoraria alla squadra “Catturandi ma che purtroppo è rimasta lettera morta”. “Ho sempre sostenuto che la classe politica – conclude Cataldo – ha il dovere oltre che di governare, di ergersi a modello valoriale rispetto alla società che rappresenta , spero pertanto che la mia proposta possa trovare accoglimento”.

 

Commenti

commenti