BOSCAGLIA: “CI PORTIAMO A CASA IL SECONDO TEMPO”

“Ci portiamo a casa il secondo tempo”, ha detto mister Roberto Boscaglia a fine partita dopo il 5-2 subito dal Varese. Al “Franco Ossola” si è subito messa male per i granata. E’ lo stesso tecnico del Trapani a fare la cronaca di un primo tempo tutto da dimenticare: “Il gol iniziale ci ha destabilizzato”. Il centrale difensivo del Varese Rea ha colpito indisturbato di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo a 7′ dall’inizio della gara. “Il secondo gol – ha aggiunto Boscaglia – ha compromesso la partita”. Neto Pereira ha fatto passare la palla tra le gambe di Marcone. Sul terzo gol del Varese, arrivato su rigore realizzato da Lupoli, Boscaglia ha qualcosa da ridire: “Si dovrebbero dare 25 rigori a partita se ciò che è accaduto nella nostra area è sanzionabile con un calcio di rigore”, Anche sulla quarta rete, quella di Lupoli, Boscaglia vorrebbe capire se c’era un fuorigioco. Ma il tecnico granata non vuole tuttavia appellarsi a questi episodi: “Abbiamo voluto giocare palla in un campo dove era impossibile farlo. Soltanto nel secondo tempo abbiamo giocato con determinazione. Ma è chiaro che nessuna squadra, neanche una che punta al vertice, può permettersi di fare a meno di 6 giocatori come Terlizzi, Scozzarella, Pagliarulo, Basso, Nadarevic che ha giocato ma che non doveva neanche partire, e Scozzarella che è andato in tribuna perché non stava bene. Abbiamo giocato con tanti giovani ma i giovani devono essere inseriti con gradualità”. Boscaglia comunque è già proiettato alla gara di sabato prossimo, quando al Provinciale arriverà il Latina: “Dobbiamo recuperare giocatori ed energie”.

Commenti

commenti