LUGLIO MUSICALE, NUOVO SOCIO

L assemblea dei soci dell ente ha deliberato l ingresso del Rotary di Trapani. Ne parliamo a Nuovo Giorno con l avvocato Gino Bosco

Il Rotary di Trapani entra a fare parte del Luglio Musicale Trapanese. L'assemblea dei soci dell'ente ha deliberato ieri l'ingresso del nuovo socio mediante sottoscrizione di una quota simbolica di centoventicinque euro. “Apprezzo l'iniziativa di cui avevamo a suo tempo discusso con l'avvocato Gino Bosco, che tende a sensibilizzare altri soggetti, soprattutto privati”, dice il sindaco Vito Damiano. “Non si può più fare affidamento sull'esclusivo sostegno degli Enti pubblici locali, le cui difficoltà economiche continuano ad accrescere con sempre più consistenti e continui tagli. L'attuale politica nazionale sembra ormai orientata all'affermazione dell'autofinanziamento degli Enti locali; come dire: cercate le risorse sul vostro territorio, perché Stato e Regioni non vi possono più sostenere. Personalmente però non credo che si possa arrivare a tale estrema conseguenza: sarebbe il collasso dell'intero sistema Paese. Ma certamente – prosegue Damiano – la situazione non è bella. Anche come presidente dell'Ente Luglio Musicale, rivolgo l'invito alla cittadinanza alla più ampia e responsabile partecipazione, anche perché si possa dire un domani che è stata la cittadinanza a salvare il proprio teatro di tradizione a fronte dell'indifferenza, dell'infingardaggine e dell'irresponsabilità di una certa politica”. Ne parliamo a “Nuovo Giorno” con l'avvocato Gino Bosco, presidente del Rotary ed ex consigliere delegato dell'Ente Luglio Musicale Trapanese. ASCOLTA

 

Commenti

commenti