AL LUGLIO I CAPANNONI DEI MARINO

Si tratta di due immobili della societa Vigna Verde sequestrati nell ambito di un indagine per truffa. Ospiteranno i magazzini ed attivita teatrali

Due capannoni della società Vigna Verde, azienda sequestrata ai cugini pacecoti Vito e Salvatore Marino, nell'ambito di un'inchiesta relativa ad una maxi truffa, sono stati affidati in comodato d'uso gratuito all'Ente Luglio Musicale Trapanese. Saranno destinati a magazzino e ad altre attività. “Trasferiremo in quel sito tutto il materiale attualmente ospitato in altri magazzini”, ha spiegato l'avvocato Gino Bosco, consigliere delegato dell'ente. “Intendiamo creare dei laboratori teatrali. Destineremo una parte anche ad attività in favore dei ragazzi disabili che attualmente in città hanno pochi spazi” “E' un segnale forte”, ha detto il sindaco di Trapani Vito Damiano. “Tutta la collettività trapanese deve sostenere questa iniziativa”. Gli immobili, da diversi anni in stato di abbandono, oggetto di atti vandalici, necessitano di diversi interventi di recupero. Ma i fondi a disposizione, hanno spiegato sia Bosco che Damiano, sono esigui. E' in forse anche il futuro dell'Ente Luglio Musicale Trapanese che, a seguito della soppressione della Province, non può più contare sull'apporto finanziario di uno dei due soci. “Stiamo cercando altre risorse, anche presso la Regione, per assicurare la prosecuzione dell'attività dell'ente anche nei prossimi anni”, ha spiegato il sindaco. Bosco si è detto scettico sull'eventuale apporto di amministrazioni locali: “A breve – ha detto – avvieremo una serie d'incontri con i sindaci ma francamente mi aspetto molto poco. Abbiamo visto tutti com'è andata per l'Airgest. Tutti pronti a parole ma nessuno ha messo mano al portafogli”. GUARDA IL VIDEO 

Commenti

commenti